Progetto legalità a Russi culmina nella mostra di Tony Gentile

Il nuovo Programma di Riordino Territoriale 2024-2026 per i territori e le comunità
7 Maggio 2024

Il Comune di Russi ha avviato da alcuni anni un percorso di formazione e informazione sui temi della legalità e sicurezza. In particolare, tra ottobre ’23 e maggio ’24, un contributo ottenuto tramite uno specifico bando della Regione Emilia-Romagna ha consentito di portare a termine il progetto “Legalità a tutto campo”, con l’obiettivo di abbracciare il tema della legalità sotto diversi ambiti e con destinatari differenti: il progetto ha visto infatti il coinvolgimento delle scuole e dei ragazzi, la realizzazione di iniziative per la cittadinanza e sessioni di lavoro approfondite per imprese e Pubblica amministrazione.

Tra le attività previste dal progetto vi è l’installazione fotografica LUCE E MEMORIA di Tony Gentile, allestita presso il Teatro comunale di Russi (via Cavour n. 10) con il supporto organizzativo e grafico di Poleis.

L’esposizione, caratterizzata dall’esposizione delle fotografie dell’artista stampate su teli, appesi sui primi due ordini di palchi, offre uno spaccato visivo illuminante dei primi anni Novanta in Sicilia, della presenza e degli effetti delle mafie stragiste e delle forze antimafia che sicuramente rendono immediatamente l’idea del fenomeno in quel tempo storico, raccontando la storia delle mafie fino alle stragi del 1992, con particolare attenzione al contesto siciliano e al lavoro di Falcone e Borsellino, a oltre trent’anni dalla loro scomparsa.

Una esposizione alto impatto emotivo, generato da un sottofondo sonoro fatto di suoni, pezzi di interviste e registrazioni autentiche degli anni narrati attraverso le immagini.

Il bianco e nero di Tony Gentile parla la lingua della memoria, e i lenzuoli di oggi raccontano la storia dei lenzuoli di ieri, il grido di giustizia di una comunità non più intorpidita, la rabbia e il dolore di chi incessantemente continua a urlare: “Palermo vuole vivere”.

La mostra, inaugurata venerdì 10 maggio, sarà visitabile fino al 2 giugno 2024 nei seguenti giorni e orari:

Lunedì e Mercoledì16.00 – 19.00

Martedì e Venerdì 9.00 – 12.00

Sabato e domenica 9.00 – 12.00